Bandiera significato pirata

Nave pirata con bandiera teschio

“Quasi dalla fine dell’età d’oro della pirateria nel 1720, i pirati hanno catturato l’immaginazione del pubblico. Per quanto riguarda i pirati, forse nulla ha attirato l’attenzione delle persone più di una delle più famose bandiere pirata esistenti, la Jolly Roger.”

Che significato ha la bandiera dei pirati ?

La bandiera dei pirati, comunemente chiamata “Jolly Roger”,

è un simbolo universalmente riconosciuto che incute timore. Generalmente nera con un teschio bianco e due ossa incrociate, la bandiera era issata dai pirati prima di attaccare una nave per intimorire l’equipaggio avversario.

Il teschio e le ossa incrociate simboleggiano la minaccia di morte, un avvertimento forte e chiaro che se la nave non si arrendeva, l’equipaggio avrebbe affrontato un destino funesto. La bandiera nera rappresentava l’anarchia, un segno della totale sottrazione dei pirati dalle norme della società. Tuttavia, non tutti i pirati utilizzavano la bandiera nera. Alcuni avevano le proprie bandiere personalizzate che rappresentavano il loro equipaggio o la loro identità.

Ad esempio, il famoso pirata Barbarossa aveva una bandiera rossa con una mano mozzata tenente un pugnale, mentre la bandiera del pirata Henry Every era decorata con uno scheletro e un orologio da tasca.

In tempi moderni, la bandiera dei pirati ha assunto un significato più romantico e avventuroso grazie alla sua rappresentazione nei media e nella cultura popolare. Viene spesso associata a valori come la libertà, il coraggio e l’individualismo.

30,20 
-23%

Accessori pirata

Bandiera pirati – Amanti

32,60  28,00 

Accessori pirata

Bandiera pirati – Polis

25,00 

Accessori pirata

Bandiera pirati – Nimio

23,00 

Accessori pirata

Bandiera pirati – Manguil

36,50 

Accessori pirata

Bandiera pirati – Wicky

40,50 

Accessori pirata

Bandiera pirati – Fumo

22,30 
28,90 
28,99 
-14%

Accessori pirata

Bandiera pirati – Zana

35,00  30,00 

Perché la bandiera dei pirati ha il teschio ?

I drapeaux pirati, noti comunemente come “Jolly Roger”, sono un aspetto iconico della cultura della pirateria e rappresentano molto più di un semplice simbolo di terrore. Originariamente, questi drapeaux non avevano un design uniforme; ogni capitano pirata poteva avere il proprio disegno distintivo, che spesso includeva immagini come teschi, ossa incrociate, pugnali, e persino ore orologi, ciascuno con il proprio significato simbolico.

Il design più comune, il teschio con le ossa incrociate,

era un messaggio diretto e inequivocabile: una minaccia di morte per chiunque si opponesse ai pirati. Altri design potevano avere significati più specifici: ad esempio, un orologio poteva simboleggiare che il tempo dell’equipaggio attaccato stava per scadere, mentre un cuore sanguinante poteva essere un avvertimento di una morte brutale.

Oltre al loro uso intimidatorio, i drapeaux pirati erano anche un mezzo di identificazione. Nel caotico mondo della pirateria, vedere il Jolly Roger di una nave famosa poteva significare riconoscere l’autorità e la reputazione del capitano e dell’equipaggio. Questo aspetto di riconoscimento era fondamentale in un’epoca dove la comunicazione a lunga distanza era limitata.

I drapeaux pirati erano spesso neri o rossi. Il nero era tradizionalmente associato alla morte e alla distruzione, mentre il rosso poteva simboleggiare il sangue e la violenza. La scelta del colore era una decisione strategica: un drapeau nero poteva offrire un’ultima possibilità di resa, mentre un drapeau rosso significava che non ci sarebbero state pietà o sopravvissuti.

Nel corso del tempo, il Jolly Roger è diventato un simbolo universale della pirateria. Il suo impatto culturale è vasto, estendendosi dai racconti storici ai media moderni, dove continua a essere un simbolo popolare di ribellione, avventura e mistero, incarnando lo spirito indomito e la libertà sfrenata che molti associano ai pirati e alla loro era.

Bandiera da pirata

Come si chiama la bandiera nera dei pirati ?

La bandiera nera dei pirati è comunemente conosciuta come “Jolly Roger”.

Questo termine è stato usato per la prima volta nel XVIII secolo e deriva presumibilmente dalla parola francese “joli rouge” che significa “bel rosso”, un riferimento ironico al colore nero della bandiera.

Il disegno classico del Jolly Roger include un teschio bianco con due ossa incrociate sotto, ma come accennato, molti pirati personalizzavano il loro simbolo per rappresentare la loro identità unica. Alcune bandiere avevano anche aggiunte di colori vivaci o immagini come spade, pistole e monete per enfatizzare l’aura di pericolo e ricchezza dei pirati.

Oltre alle bandiere, i pirati avevano anche uno stile di vita ben definito. Vivevano secondo un codice di condotta noto come “articoli di associazione” che stabiliva le regole e i doveri dei membri dell’equipaggio. Questi includevano l’equa ripartizione del bottino, la punizione per il furto o la disobbedienza e il divieto di combattere tra compagni.

Se un pirata violava questi articoli, rischiava di essere giustiziato o abbandonato su un’isola deserta. Nonostante la loro reputazione di criminali senza scrupoli, i pirati seguivano una forma di democrazia interna che li aiutava a mantenere l’ordine e la coesione all’interno dell’equipaggio.

Chi ha inventato la bandiera dei pirati ?

La storia della bandiera pirata,

è complessa e non attribuibile a un unico inventore. La sua evoluzione e l’adozione diffusa come simbolo dei pirati hanno radici nel 17° e 18° secolo, con influenze che variano da un pirata all’altro e da una cultura all’altra.

Nel 17° secolo, i pirati francesi iniziarono a usare bandiere nere con simboli semplici, spesso un teschio o un teschio con ossa incrociate, come un modo per intimidire le loro vittime. Questo simbolo, originariamente noto come “la Jolie Rouge” (il bel rosso) in francese, potrebbe essere stato un riferimento a una bandiera rossa usata dai pirati per indicare nessuna pietà. Con il tempo, il nome si è evoluto in “Jolly Roger”, perdendo il suo significato originale e divenendo sinonimo di bandiera pirata.

Nel corso del 18° secolo, il design del Jolly Roger divenne più elaborato e personalizzato. Pirati famosi come Edward England, Bartholomew Roberts (Black Bart) e John Rackham (Calico Jack) adottarono variazioni del design, aggiungendo elementi come pugnali, cuori, ore orologi, o figure umane. Ogni design rifletteva la personalità del capitano e l’immagine che desiderava proiettare.

Queste bandiere servivano non solo come strumenti di intimidazione, ma anche come simboli di identità e orgoglio per i pirati. Le navi che avvistavano un Jolly Roger sapevano immediatamente con chi avevano a che fare, e la reputazione del capitano pirata precedeva spesso la battaglia stessa, portando molte navi mercantili a arrendersi senza combattere.

Il Jolly Roger, con il suo teschio e le ossa incrociate, è diventato un’icona culturale duratura, rappresentando la ribellione, l’avventura e la libertà. Questo simbolo, nato dall’oscurità della storia della pirateria, continua a essere utilizzato in vari contesti, mantenendo vivo il fascino e il mistero dei pirati nei secoli.

Bandiera pirata nero

UNA BANDIERA PIRATA DI ORIGINE FRANCESE ?

La leggenda narra che la Jolly Roger

derivi da una traduzione falsa. Un pirata francese di nome Emmanuel Wynne ha creato questo simbolo per distinguersi dalla massa. Si trattava di un padiglione nero decorato con un teschio, due tibie incrociate e una clessidra. A quel tempo, i pirati francesi dei Caraibi lo chiamavano «il bel rosso». I navigatori anglosassoni lo adottarono poi con il nome di Jolly Roger.

In realtà, si tratta più di un errore di pronuncia che di traduzione. Come i pirati accentuavano la «e» sul bel rosso, la deformazione del termine diventa evidente alle bocche degli inglesi. Da allora, il Jolly Roger è diventato il nome originale del padiglione dei pirati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *