Gamba di legno pirata

Gamba in legno pirata

“Nei racconti di un libro o nelle opere cinematografiche, scoprirai spesso pirati dall’aspetto particolare. Infatti, i suoi vari accessori (cappello, vestiti, armi, ecc.) distinguono verosimilmente un pirata. Tuttavia, ci sono anche tratti esclusivi che possono evidenziare un filibustiere. Ad esempio, un pappagallo appollaiato sulla spalla, una benda, un gancio o una gamba di legno. Queste caratteristiche sono attualmente diventate cliché nel vasto universo della pirateria.

“Ma da dove viene l’idea di sostituire una delle sue gambe di legno? È uno stile per distinguersi dalla massa? Sarebbe un segno di potere tra gli pirata? Scopri le risposte in questo articolo.”

PERCHÉ I PIRATI HANNO UNA GAMBA DI LEGNO?

La rappresentazione stereotipata dei pirati

con una gamba di legno ha radici storiche. In realtà, nelle brutali battaglie navali del 17° e 18° secolo, non era raro che i marinai – compresi i pirati – perdessero un arto a causa di infortuni o amputazioni necessarie per prevenire l’infezione.

Se un pirata sopravviveva a un tale infortunio, una protesi di legno era spesso l’unico modo per lui di continuare a svolgere le sue funzioni a bordo della nave. Questa immagine è rimasta impressa nell’immaginario popolare, facendo diventare la “gamba di legno” un simbolo iconico dei pirati.

L’alto mare era un luogo pericoloso e i pirati spesso incontravano ferite. Quando un pirata veniva ferito in battaglia, le primitive tecniche chirurgiche del tempo richiedevano spesso l’amputazione per prevenire infezioni e cancrena. Una gamba di legno serviva come sostituto pratico, consentendo al pirata di mantenere la mobilità e continuare con i loro compiti sulla nave pirata. Inoltre, la costruzione in legno era una soluzione robusta ed economica, in grado di resistere alle difficili condizioni marittime.

Non devi avere una gamba di legno per diventare un vero pirata:

UNA GAMBA DI LEGNO: È UN ACCESSORIO EMBLEMATICO ?

A differenza della benda oculare,

che è una tendenza utilitaristica tra i pirati poiché serve principalmente a proteggersi dalle schegge del sole piuttosto che a nascondere una ferita, la gamba di legno non è un accessorio simbolico di uno skimmer di mare.

A bordo di una nave pirata, durante un assalto o un attacco nemico, ogni membro dell’equipaggio può subire gravi lesioni ai suoi membri. Poiché i filibustieri non si preoccupano molto del loro stile di vita, nella maggior parte dei casi ricorrono all’amputazione per evitare che le ferite si infettino.

Pertanto, si può dire che la gamba di legno dei pirati non è una moda o uno stile particolare per distinguersi. Di solito è dovuto a una ferita alla gamba che ha dovuto resecare e sostituire.

Gamba legno pirata

UNA GAMBA DI LEGNO: UN SEGNO DI FORZA O DI DEBOLEZZA?

Probabilmente ti starai chiedendo se la gamba di legno di un pirata è un segno di potenza.

Certo, con questo supporto, il filibustiere sembra più terrificante, più spaventoso. Tuttavia, ovviamente, scoprirai che diventa meno abile e meno veloce. Quindi, una gamba di legno è un’immagine di forza o debolezza?

Per fare un esempio concreto sulle ripercussioni della gamba di legno sulle capacità di un pirata, puoi fare riferimento a Hector Barbossa nella saga «Pirata dei Caraibi». Nel quarto capitolo: «La fontana della giovinezza», Barbossa ha perso la gamba in una battaglia contro il terribile Barbanera. Guardando le varie scene in cui appare, scoprirai che Barbossa ha difficoltà a muoversi con la sua nuova gamba di legno, senza il sostegno del suo bastone.

Allo stesso modo, nella battaglia finale per la fontana, senza l’intervento della marina spagnola, Barbossa non avrebbe potuto vendicarsi uccidendo Barbanera, recuperando il Quenn Anne’s Revenge e la spada magica in pagamento per aver perso una gamba. Questo per dire che la gamba di legno è più un segno di debolezza che di forza.

In sintesi, i pirati hanno sostituito la gamba con una gamba di legno dopo un grave infortunio durante un combattimento. Non è un vero simbolo della pirateria come il padiglione o l’edificio. Quindi, se vuoi diventare un grande pirata, assicurati di tenere entrambe le gambe!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *