Tipi di navi pirata

Nave da pirata

Navi pirata: Una varietà di navi per saccheggiare i mari

Se c’è una cosa che tutte le navi pirata hanno in comune, è il fatto che non sono state acquistate e vendute come navi pirata, ma piuttosto rubate e confezionate per la pirateria.

Ciò significava generalmente che era necessario fare più spazio per un equipaggio più numeroso e cannoni eliminando le cabine e modificando la disposizione delle vele.

Che tipo di navi usavano i pirati ?

I pirati, noti per la loro astuzia e adattabilità, utilizzavano diversi tipi di navi, ciascuna scelta per le sue specifiche caratteristiche e adatta a diversi scopi. Le navi più comuni erano gli sloop e i brigantini, famosi per la loro velocità e agilità.

Gli sloop, in particolare, erano estremamente popolari nei Caraibi per la loro capacità di navigare in acque poco profonde, il che li rendeva ideali per approcci rapidi e fughe veloci. I brigantini, con le loro due alberature, erano un ottimo compromesso tra velocità e capacità di carico, permettendo ai pirati di effettuare attacchi rapidi e trasportare un bottino significativo.

Per operazioni più grandi e per mostrare una presenza più imponente, i pirati optavano talvolta per navi più grandi come galeoni e fregate. Queste navi, con la loro maggiore stazza e armamento più pesante, erano capaci di affrontare navi mercantili più grandi o di sostenere scontri prolungati in mare.

Tuttavia, queste navi erano meno agili e richiedevano equipaggi più numerosi, il che poteva essere un vincolo per i pirati che dipendevano dalla rapidità e dalla sorpresa. Un aspetto fondamentale nella scelta della nave era la facilità con cui poteva essere manovrata e mantenuta, aspetti cruciali per la vita incerta e spesso in movimento dei pirati.

Indipendentemente dal tipo di nave,

i pirati erano maestri nel personalizzare e modificare le loro imbarcazioni per adattarle alle loro esigenze. Questo includeva l’incremento dell’armamento, il rafforzamento dello scafo e, in alcuni casi, la modifica dell’alberatura per aumentare la velocità.

La nave pirata non era solo un mezzo di trasporto, ma una vera e propria base mobile da cui i pirati lanciavano i loro audaci attacchi, sopravvivevano in mare e custodivano il loro prezioso bottino.

Accessori pirata

Nave pirata – Larma

38,00 

Accessori pirata

Nave pirata – Concia

45,00 

Accessori pirata

Nave pirata – Rackam

47,90 

Accessori pirata

Nave pirata – Spectral

36,70 
-21%

Accessori pirata

Nave pirata – Tirono

Il prezzo originale era: 49,00 €.Il prezzo attuale è: 38,80 €.
39,90 

Accessori pirata

Nave pirata – Meternam

39,99 

Accessori pirata

Nave pirata – Flumino

42,30 

Gli Sloop: Veloci e ovunque

Gli sloop erano la scelta più comune durante l’età d’oro dei pirati, nel XVI e XVII secolo, per navigare nei Caraibi e attraversare l’Atlantico. Erano comunemente costruiti nei Caraibi ed erano facilmente adattati ai pirati.

Una grande estremità esterna significava anche che una superficie di tela più ampia consentiva una migliore manovrabilità. Il grande vantaggio degli sloop era che erano veloci e potevano attaccare e fuggire rapidamente con una velocità massima di oltre 10 nodi.

Un altro vantaggio era che poteva nascondersi in acque meno profonde per sfuggire alle navi da guerra a causa del suo basso pescaggio.

Navire pirati

Caicchi: Piccoli e agili

Questa è l’altra nave dei pirati dei Caraibi: la goletta a due alberi.

Come lo sloop, questa barca era veloce, facile da manovrare e aveva una grande capacità per fucili e cannoni. Uno scafo più stretto e un pescaggio ancora più debole gli permettevano di nascondersi facilmente negli estuari poco profondi e di sfuggire ai suoi nemici.

Lo svantaggio è che non poteva contenere così tanto bottino o equipaggio.

Brigantini: Nave da guerra pirata

Altra barca a basso pescaggio, la Brigantine era popolare nel Mediterraneo grazie alla sua grande manovrabilità e velocità.

I remi erano anche comuni in alcuni modelli che potevano essere utilizzati con vento debole. Questo tipo di nave era preferita per le battaglie più lunghe che miravano a grandi bottini grazie al suo grande bacino e alla sua grande potenza di fuoco. Poteva contenere anche più di 100 uomini.

Nave pirata mare

Galeone: La nave degli ambiziosi pirati

Di concezione spagnola,

il galeone combinava la necessità di trasportare merci e di potersi difendere allo stesso tempo con i cannoni.

Un galeone poteva ospitare un equipaggio di oltre 200 persone e più di 70 cannoni e fucili. Tuttavia, le sue manovre ingombranti e la velocità lenta a causa delle sue grandi vele quadrate ne facevano una facile preda dei pirati.

Nave pirata con vele

Dutch Fleut: La nave pirata più pesante

Questa nave era perfettamente progettata per trasportare grandi quantità di merci. A fondo piatto, largo e solido, non era molto veloce e pesava più di 300 tonnellate.

I pirati avevano tutto lo spazio necessario per personalizzare questa nave con cannoni e pistole, ma molti preferivano rubare il suo carico e lasciare la nave.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *